Il progetto per la nuova sede

Il percorso di rinnovamento del Museo territoriale dell’Agro Foronovano, consorzio di quattordici comuni, segna un’altra tappa importante: sabato 19 gennaio alle 17, presso l’Istituto comprensivo “Forum Novum” di Torri in Sabina, si presenta il progetto tecnico dell’ing. Rachele Tassi per la riqualificazione della vecchia casa cantoniera della Provincia di Rieti che si trova a Vescovio; nelle intenzioni degli amministratori locali, sarà la sede dell’Ecomuseo dei Borghi della Sabina, come è stata ribattezzata l’istituzione impegnata nella valorizzazione dei beni culturali. (altro…)

Approvato il bilancio con le nuove iniziative

Si è riunita ieri, nel municipio di Torri in Sabina, l’assemblea del Museo territoriale dell’Agro Foronovano, che raccoglie quattordici comuni: Cantalupo in Sabina, Casperia, Configni, Cottanello, Magliano Sabina, Montasola, Montebuono, Poggio Catino, Roccantica, Selci, Stimigliano, Tarano, Torri in Sabina, Vacone. All’ordine del giorno il bilancio, le borse di studio e il nuovo simbolo. (altro…)

Piovono borse di studio in Sabina

Piovono borse di studio in Sabina. Ricercatori, studiosi e neolaureati al centro dell’attenzione di due inedite iniziative del Museo territoriale dell’Agro Foronovano e della Comunità montana Sabina. (altro…)

Cantalupo in Sabina ritorna nel consorzio per il Museo territoriale

Il Comune di Cantalupo in Sabina rientra a pieno titolo nel consorzio per il Museo territoriale dell’Agro Foronovano. Nel 2011 il consiglio comunale aveva deliberato il recesso. Nell’ultima seduta, invece, con un voto unanime, Cantalupo in Sabina ritorna nell’istituzione culturale che unisce Casperia, Configni, Cottanello, Forano, Magliano Sabina, Montasola, Montebuono, Poggio Catino, Roccantica, Selci, Stimigliano, Tarano, Torri in Sabina, Vacone. (altro…)

Agro Foronovano: anche Magliano nel museo territoriale

Salgono a quindici i comuni aderenti. Ecomuseo e nuovo sistema museale locale gli obiettivi principali

Il comune di Magliano Sabina entra nel consorzio per il Museo territoriale dell’Agro Foronovano. Salgono così a quindici i comuni aderenti: Cantalupo in Sabina, Casperia, Configni, Cottanello, Forano, Magliano Sabina, Montasola, Montebuono, Poggio Catino, Roccantica, Selci, Stimigliano, Tarano, Torri in Sabina, Vacone.

«Il consiglio comunale – dichiara il sindaco Alfredo Graziani – ha approvato all’unanimità la proposta del museo territoriale che chiaramente vuole allargare i propri orizzonti. Siamo convinti che la Sabina possa e debba esprimere le proprie potenzialità nel campo del turismo culturale. Da questo punto di vista, Magliano ha molto da offrire: penso, per esempio, al museo civico archeologico e ai tesori nascosti nelle nostre chiese, alla cosiddetta cultura materiale di cui siamo gelosi custodi; ma anche a quel gioiello che è il nostro ostello per la gioventù. Insomma, un patrimonio culturale che ben si inserisce e può essere valorizzato nel Museo territoriale dell’Agro Foronovano».

«L’adesione di Magliano conferma che il museo territoriale non è un’idea superata, anzi, è in grado di aggregare i comuni sulla base di un programma concreto ed ambizioso allo stesso tempo. Ecomuseo e nuovo sistema museale sono gli assi su cui si basa il rilancio della politica culturale in Sabina. Ci aspettiamo nuove adesioni da parte di altri comuni che ancora non fanno parte del consorzio, soprattutto quelli che vogliono valorizzare il proprio museo in un contesto intercomunale ed interdisciplinare, come ha scelto di fare Magliano Sabina». È quanto dichiara Marco Cossu, presidente del consorzio museale.