In Sabina arriva il cinema: da venerdì 15 febbraio fino al 12 maggio, 90 proiezioni cinematografiche in 18 comuni saranno il ricco piatto di SABINA IN PRIMA FILA, alle quali, a partire da metà marzo, si aggiungeranno 10 spettacoli teatrali e musicali. L’iniziativa è nata dall’esperienza della Rete Cultura in Sabina, che da più di tre anni riunisce associazioni culturali, imprese artigiane e turistiche e singoli cittadini, con lo scopo di costruire relazioni e buone pratiche per migliorare la qualità della vita sociale in Sabina attraverso una proposta culturale continuativa e diffusa. E proprio mettendo in rete strutture e associazioni esistenti si è potuto dar vita a SABINA IN PRIMA FILA che in tre mesi propone ventitré film di recente uscita che saranno replicati nei diversi comuni, consentendo al pubblico di spostarsi seguendo i propri gusti e i propri tempi. Commedie, film di genere e per le famiglie, opere vincitrici di festival, il programma può coinvolgere ogni tipo di pubblico.

Grande inizio al Teatro Manlio di Magliano Sabina venerdì 15 febbraio alle 20,30 con “Tito e gli alieni”, alla presenza della regista Paola Randi. Sabato 16 febbraio ben cinque proiezioni, tutte alle 20,30: al Teatro comunale di Casaprota si replica “Tito e gli alieni”, con protagonista Valerio Mastandrea, al teatro di Casperia c’è “Dogman” di Matteo Garrone, al teatro S. Michele di Montopoli sarà proiettato “La truffa dei Logan” di Steven Soderbergh, scanzonato spaccato della provincia americana del regista di “Ocean’s Eleven”. Alla Casa del Cittadino di Cantalupo, sempre sabato 16, la commedia rivelazione del 2018: “Metti la nonna in freezer”, con Fabio De Luigi e, per chiudere gli spettacoli di sabato, al teatro di Toffia va in scena la Palma d’Oro dell’ultimo Festival di Cannes, il giapponese “Un affare di famiglia”, commedia piena di sentimenti dello specialista Kore’eda Hirozaku. Domenica 17 alle 17,30 Poggio Mirteto apre la Sala Elpidio Benedetti (la ex Casa delle Culture) con un film per le famiglie, “Il mistero della casa del tempo” con Jack Black e Cate Blanchett. E ancora Domenica 17 a Poggio Nativo, a seguire la sfilata di Carnevale, nella sala del duecentesco Convento di S. Paolo, Sergio Castellitto e Sabrina Ferilli saranno i protagonisti del film brillante “Ricchi di fantasia”, mentre alla sala comunale di Montasola sarà proiettata alle 17,30 la commedia “Una festa esagerata”, di Vincenzo Salemme.

Nel fine settimana successivo SABINA IN PRIMAFILA sarà presente a Poggio Moiano, Frasso Sabino, Salisano, Poggio Catino, Forano, Torri in Sabina e di nuovo a Poggio Mirteto e a Toffia, mentre a marzo entreranno in scena anche i comuni di Castelnuovo di Farfa, Mompeo e Stimigliano.

SABINA IN PRIMA FILA è realizzato dal Centro di Ricerca e Sperimentazione Metaculturale in collaborazione con la Rete Cultura in Sabina e con ATCL – Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio (per la parte teatrale e musicale), con la partecipazione dei 18 comuni che ospitano la manifestazione e con il patrocinio della Regione Lazio, dell’Unione di Comuni della Bassa Sabina, della Comunità Montana Sabina e del Museo
Territoriale dell’Agro Foronovano.

Per il programma completo e info: www.sabinainprimafila.it e pagina Facebook Sabina in Prima Fila.

There are no comments yet.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked (*).